Chi sono io

La mia storia:

Un pò di me...: (Parte prima)

La mia storia nasce negli anni 70 e precisamente la mattina del 22 Settembre 1970, a Savona in Liguria, Italia, erano gli anni del movimento studentesco, dei capelloni, degli "hippy" e della guerra del Vietnam, nei giorni in cui sono "venuto alla luce" in Italia era il primo centenario della Breccia di Porta Pia, vi fu poi sempre a Roma la visita del presidente USA Richard Nixon, il suo arrivo provoca numerose manifestazioni e scontri contro la politica USA, la NATO e la guerra in Vietnam.
L'Italia era scossa da fremiti politici e da atti violenti (attentati, aggressioni e vendette) tra le destre reazionarie e le sinistre rivoluzionarie.
In Sicilia la mafia si apprestava a comandare e si organizzava politicamente 
con l'elezione a sindaco di Palermo del Democristiano Vito Ciancimino, ma anche con atti violenti come l'uccisione del giornalista dell'Ora Mauro De Mauro, iI suo cadavere non verrà mai ritrovato, stava lavorando per conto del regista Franco Rosi sul film sulla morte di Enrico Mattei.

Quell'anno era fervido di novità, il cancelliere tedesco Willy Brandt avvia una politica di apertura all'Est europeo, riconoscendo la Germania Est e firmando un trattato d'amicizia con la Polonia.
Tunku Abdul Rahman si dimette da Primo Ministro della Malesia. 

Ma era un anno anche pieno di rivoluzioni sociali per i diritti sociali ed umanitari (Gay, Lesbiche, Ugualianze Razziali, Donne, Voto, Aborto), sempre in bilico per l'ordine pubblico, in tutta Europa vi sono attentati terroristici e la guerriglia urbana fra cattolici e protestanti per le strade di Belfast in Irlanda del Nord, spinge il governo britannico a prendere provvedimenti durissimi, molti però accusano gli inglesi di colpire solo la popolazione irlandese.

Il presidente della Repubblica Italiana è Giuseppe Saragat, il presidente del Senato è Amintore Fanfani, il presidente della Camera è Sandro Pertini, il presidente della Corte costituzionale è Giuseppe Branca, il presidente del Consiglio è Emilio Colombo, il governatore della Banca d'Italia è Guido Carli, la moneta nazionale era la Lira, il governo libico, guidato già dal colonnello Gheddafi espelle tutti gli italiani dal paese.

Il Cagliari di Gigi Riva aveva appena vinto lo scudetto calcistico e l'Italia era uscita dai mondiali dopo la mitica battaglia Italia-Germania 4-3,
Alda Balestra era appena stata eletta Miss Italia, a Salsomaggiore Terme.
Si sposò, nel 1990, con Frantz Graf Von Stauffenberg ed ha collaborato a numerosi film sulla moda...

Muore Pietro Chiodi, filosofo e partigiano italiano delle formazioni di Giustizia & Libertà
(n. 1915) famoso per il libro "Banditi", con introduzione di Gian Luigi Beccaria, Einaudi (1961)

Muore Erich Waschneck, regista, direttore della fotografia e produttore cinematografico tedesco (n. 1887) entrò nell'industria cinematografica disegnando e dipingendo i manifesti dei film. In seguito, lavorò come fotografo e come assistente del direttore della fotografia Fritz Arno Wagner. Risale al 1921 il suo esordio come direttore della fotografia di Der verlorene Schatten, un film diretto da Rochus Gliese e interpretato da Paul Wegener.

Nel 1924, cominciò la sua carriera di regista che, conclusasi nel 1953, lo portò a dirigere quasi cinquanta pellicole. Il suo Otto ragazze in barca del 1932, vinse la medaglia d'oro alla Mostra di Venezia. Diventò amministratore delegato della Fanal-Film GmbH di Berlino, iniziando così la sua carriera di produttore.

Pochi giorni prima che io nascessi (18 settembre), muore a Londra, James Marshall "Jimi" Hendrix chitarrista e rocker di fama mondiale, per gran parte dei critici e degli addetti ai lavori è il più grande chitarrista di tutti i tempi, primato riconosciutogli anche dalla prestigiosa rivista Rolling Stone nel 2011, un pò della sua anima è dentro di me.

Le prime tre posizioni della hit-parade italiana quel giorno erano le seguenti:

1) La Lontananza - Domenico Modugno 

2) Insieme - Mina 

3) Venus - Shocking Blue 

Nelle sale cinematografiche si proiettano: La strategia del ragno e Il conformista di Bernardo Bertolucci, L'uccello dalle piume di cristallo, primo film del trentenne Dario Argento, Zabriskie Point di Michelangelo Antonioni
In Televisione: Mike Bongiorno conduce Rischiatutto, Paolo Valenti 90° minuto. 


Pochi giorni prima il 13 settembre si tenne la prima edizione della Maratona di New York:
In 127 gareggiarono, percorrendo più volte il park Drive di Central Park non furono nemmeno un centinaio gli spettatori che assistettero alla gara, portata a termine da solo 55 partecipanti. 

Nello stesso mio giorno, mese e anno sono nati:

Krzysztof Bukalski, ex calciatore polacco di ruolo centrocampista, durante la sua carriera ha giocato con varie squadre di club, tra cui principalmente l'Hutnik Cracovia, conta 17 presenze e 2 reti con la Nazionale polacca.

Marc-Kevin Goellner, ex tennista figlio di un diplomatico tedesco, Goellner ha vissuto a Rio de Janeiro, Tel Aviv e Sydney prima di tornare in Germania nel 1986. La sua migliore posizione nella classifica mondiale l'ha raggiunta nel 1998, piazzandosi al 25º posto.

Bruno Eugene Aloyse Hamm è un ex cestista francese attivo in Francia e Spagna tra 1989 e il 2005.

Mystikal (pseudonimo di Michael L. Tyler), è un rapper statunitense, cresciuto nel 12th Ward di New Orleans, Louisiana, poi trasferitosi a Mobile, Alabama, è uno degli artisti dell'etichetta No Limit Records di Master P, anch'essa con sede commerciale a New Orlenas.

Conosciuto anche come The Man Right Chere, si può considerare uno dei rapper più rappresentativi del sud, paragonabile a Juvenile. La sua ispirazione viene da pilastri dell'old school locale come Gregory D, Mannie Fresh, Sporty T e MC Thick.

Emmanuel Petit, è un ex calciatore francese di ruolo centrocampista. Titolare della Nazionale francese.

A livello di club, cresciuto nel piccolo club dell'Argues, a 18 anni venne ingaggiato dal Monaco di Arsène Wenger, che lo schierò sia come centrale che come laterale. Nel 1991 vinse la Coppa di Francia e nel 1996-1997 la Ligue 1. Arrivò in finale nella Coppa delle Coppe del 1991-1992, persa dai monegaschi contro il Werder Brema per 2-0.

Nel 1997 si trasferì all'Arsenal, con cui conseguì il double Premier League-FA Cup nel 1997-1998.

Nell'estate del 2000 fu il Barcellona ad assicurarsi le prestazioni del Campione del mondo e fresco Campione d'Europa. In Spagna giocò una sola stagione.

Nel 2001 approdò al Chelsea per 7,5 milioni di sterline. Con il club chiuse la carriera agonistica nel 2004.

Con la Nazionale francese esordì molto giovane, nel 1990. Vinse il campionato del mondo 1998 - fu sua la terza rete nella finale vinta per 3-0 contro il Brasile - e il campionato d'Europa 2000. L'ultima partita in Nazionale la giocò nel 2003.

William Rupert Penry-Jones un attore inglese, meglio conosciuto per il suo ruolo di Adam Carter nella serie televisiva Spooks , trasmesso anche con il titolo di MI-5 .

Chris Tallman è un attore e comico statunitense, conosciuto per le sue apparizioni in "Comedy Central programs Crossballs" e "Reno 911!" è stato anche il creatore della popolare serie "Channel 101".
Antoni Lima Solá, detto Toni (Gavà, 22 settembre 1970), è un ex calciatore andorrano, di ruolo difensore.

Tutta gente che ha voglia di mettersi in discussione che dite?

Tre aggettivi che mi descrivono:


Anarchico, Ribelle, Sognatore

Citazioni preferite:


"Ci si oppone alla libertà perché si ha paura dell'ignoto, ma l'ignoto
altro non è che la dimensione cui appartiene la nostra anima".
(Aristofane)

Ti chiesi io, Creatore, dall'argilla di crearmi uomo, ti chiesi io dall'oscurità di promuovermi...?(Mary Shelley - Frankestein o il moderno Prometeo)

Un uomo fa quello che è suo dovere fare, quali che siano le conseguenze personali, quali che siano gli ostacoli, i pericoli o le pressioni. Questa è la base di tutta la moralità umana.

Non Chiederti Cosa Può Fare La Nazione Per Te, Ma Fai Qualcosa Tu Per La Nazione.
(John Fitzgerald Kennedy - Presidente Americano Assassinato Nel 1963)
 


Sogno nel cassetto:

Un mondo nuovo e rispetto incondizionato per tutti

ALTRI NOMI:

Bongio

Pavelin
Pallibon
Palli B. on Jay
Bonj
B. on Jay


I miei gusti artistici:

arte e immagine

Amedeo Modigliani

Un artista moderno, maestro di sintesi, pittore e scultore Modigliani elaborò uno stile inconfondibile: volti semplificati e ridotti a poche linee sommarie, colori intensi, pose composte, inquadrature ravvicinate, le sue misteriose figure dipinte, la vita breve e dissoluta fanno di lui un modello di artista novecentesco, tormentato e geniale.
La sua opera che preferisco è un quadro:
Nudo Sdraiato

Futurismo:

Il futurismo è un'avanguardia storica di matrice totalmente italiana, nato nel 1909, grazie al poeta e scrittore Filippo Tommaso Marinetti, il futurismo divenne in breve tempo il movimento artistico di maggior novità nel panorama culturale italiano, rivolgendosi a tutte le arti, comprendendo sia poeti che pittori, scultori, musicisti, e così via, proponendo in sostanza un nuovo atteggiamento nei confronti del concetto stesso di arte, la rottura con il passato. 

Ciò che il futurismo rifiutava era il concetto di un'arte élitaria e decadente, confinata nei musei e negli spazi della cultura aulica. Proponeva invece un balzo in avanti, per esplorare il mondo del futuro, fatto di parametri quali la modernità contro l'antico, la velocità contro la stasi, la violenza contro la quiete, e così via.

In sostanza il futurismo si connota già al suo nascere come un movimento che ha due caratteri fondamentali:

l'esaltazione della modernità;

l'impeto irruento del fare artistico.

Il futurismo ha una data di nascita precisa:
il 20 febbraio 1909. In quel giorno, infatti, Marinetti pubblicò sul «Figaro», giornale parigino, il Manifesto del Futurismo.


Il Novecento 

Movimento artistico italiano negli anni venti del XX secolo, nacque nel 1922 a Milano e si presentò nel 1923 con un'esposizione alla Galleria Pesaro delle opere di sette artisti: 

Mario Sironi, Achille Funi (presente con "La terra"), Leonardo Dudreville, Anselmo Bucci, Emilio Malerba, Pietro Marussig e Ubaldo Oppi.
Questi uomini, che si sentivano traduttori dello spirito del Novecento. provenivno da esperienze e correnti artistiche differenti, ma strette da un senso comune di "ritorno all'ordine" nell'arte dopo le sperimentazioni avanguardistiche soprattutto del Futurismo.
Il Novecento torna quindi ad avere come supremo riferimento l'antichità classica, la purezza delle forme e l'armonia nella composizione, si manifestò anche nella letteratura con Massimo Bontempelli e soprattutto nell'architettura con i celebri architetti Giovanni Muzio, Giò Ponti, Paolo Mezzanotte su tutti. 

Cinema:

I film del 1970 che preferisco sono:

Woodstock - Tre giorni di pace, amore e musica

Un film di Michael Wadleigh. Con Joan Baez, Janis Joplin, Jimi Hendrix, Joe Cocker, David Crosby.

Titolo originale Woodstock 3 Days of peace, love & music.

Documentario musicale, durata 184 min. - USA

Quasi mezzo milione di giovani si riunirono il 21 agosto 1969 intorno alla fattoria di Max Yosgur, a 80 km da Woodstock (New York), per un concerto di 16 ore di musica rock, folk e pop che divenne una celebrazione della musica, della pace, delle droghe e del libero amore. Ai numeri musicali si alternano - anche con la tecnica dello split-screen - scene di vita all'aperto e interviste, girate da numerosi operatori (tra cui il futuro regista Lewis Teague). Grazie a un sapiente montaggio cui collaborò anche Martin Scorsese, è una cronaca audiovisiva che sa rendere anche il senso fisico di quell'evento irripetibile. Oscar 1970 per il miglior documentario di lungometraggio. Nel 1994 ne fu fatta - col titolo Woodstock: Three Days of Peace & Music-The Director's Cut - un'edizione di 206 minuti: sonoro ripulito con tecniche digitali, maggior spazio a Janis Joplin, Jimi Hendrix, Jefferson Airplane, ma ci sono anche Joan Baez, Richie Havens, Crosby Stills and Nash, Jefferson Airplane, Joe Cocker, Sly and the Family Stone, Ten Years After, Carlos Santana, The Who, Jimi Hendrix, Arlo Guthrie, John Sebastian, Sha-Na-Na, Canned Heat, Country Joe and the Fish. Wadleigh tornò alla ribalta con Wolfen.

Fata Morgana

Un film di Werner Herzog. Con Lotte Eisner, Wolfgang Bachler, Manfred Eigendorf, Wolfgang Von Ungern-Sternberg.

Documentario, durata 78 min. - Germania 1968 (Uscito in Italia nel 1970)

Girato nel Sahara meridionale, in Kenya, in Tanzania, nei paesi che si affacciano sul golfo di Guinea e nelle Canarie, è diviso in tre parti (La creazione, Il paradiso, L'età dell'oro), commentate da testi in voce off attinti da una leggenda degli indios guatemaltechi o scritti dal regista. Difficile definirlo: documentario surrealista? Film allucinato tra il documentario etnologico e il cinema underground informale? Paesaggio in trance, come lo definisce Herzog qui al suo 2° lungometraggio? Tentativo di filmare l'infilmabile, qualcosa che è al di là della realtà, delle sue bellezze e dei suoi orrori? Riflessione apocalittica sulla fine di una civiltà? Nella 2ª parte gli innesti umani sono elementi spuri che abbassano la tensione visionaria.

Uomini Contro:

Regia di Francesco Rosi Con Gian Maria Volonté, Pier Paolo Capponi, Alain Cuny, Franco Graziosi, Mark Frechette.

Genere Guerra,

produzione Italia 1970.

Durata 100 minuti circa.

Liberamente tratto dal romanzo di Emilio Lussu "Un anno sull'Altipiano", un anno trascorso dall'eroica Brigata Sassari sull'Altipiano di Asiago, tra il giugno 1916 e il luglio 1917. Due luogotenenti italiani cercano di opporsi al Generale Leone che invia regolarmente i suoi uomini a farsi massacrare in azioni assurde. Pacifista e antiautoritario, il film di Rosi mette in evidenza la follia della Guerra: «Per Uomini contro venni denunciato per vilipendio dell'esercito, ma sono stato assolto in istruttoria. Il film venne boicottato, per ammissione esplicita di chi lo fece: fu tolto dai cinema in cui passava con la scusa che arrivavano telefonate minatorie».
(Francesco Rosi)

MUSICA:

Tre Storie Di Tre Dj Si Intrecciano:

Questa è la storia di tre personaggi, tre amici che hanno lasciato un segno, tre dj che hanno animato le notti dietro le consolle e non solo dei locali da ballo a cavallo degli anni 80/90, tre voci che assieme ad altri grandi speaker hanno lasciato un segno indelebile nelle frequenze radiofoniche savonesi, le radio storiche della città, Radio Savona International, Radio Golfo Ligure, Radio Riviera Music, Radio Savona Studio 105 e Radio Giovane - C&D.

Le prime due Golfo Ligure e Savona International primeggiavano negli anni '80, anche nell'organizzazione di feste di piazza con i primi Dj Set di accompagnamento musicale e spettacolari giochi di luce da fare invidia ai migliori locali della riviera, e assieme a molte altre radio Savonesi, Genovesi e ponentine, si giocavano il primato di radio più ascoltata in Liguria, conosciute da molti giovani in tutta la provincia e anche nel basso Piemonte.
Paolo Bongiovanni in arte Palli B. on Jay, ha sempre avuto racchiuso in sé, un animo nero molto funky-soul, appassionato fin da bambino di musica adora il ritmo incessante e ripetitivo, segue da adolescente le sorti del cugino Sergio Piccinini talentuoso batterista e percussionista, anche lui Savonese di nascita ma poi trapiantato a Bologna, famoso collaboratore di Lucio Dalla e Luca Carboni oggi noto insegnante di ritmica delle percussioni al conservatorio della città felsinea, ed apprezzato batterista Jazz.
B. on Jay nasce artisticamente nel 1986, anno in cui inizia frequentare gli studi di Radio Golfo Ligure - Rete Liguria, a quei tempi la radio Savonese più musicalmente impegnata, che chiuse i battenti nel febbraio 2001, assieme a Carletto Sferini, anche lui giovane dj savonese, apprende le prime nozioni di regia radiofonica, grazie ai maestri di una certa esperienza come Gianluca Tiberti e Pierluigi Torcello (Dj Pilù) che seppur molto giovani, già intrattenevano le folle alle feste di piazza, in quel periodo veramente stracolme.
Igor Fea in arte Igor Foltz, appassionato dell' Hard Rock/Heavy Metal, dopo aver imparato a suonare la chitarra e pianoforte, per anni studiati grazie agli insegnamenti del nonno paterno, noto docente negli Istituti della Valbormida, colleziona come hobby numerosi Lp dei maggiori gruppi rock suoi idoli.

Igor nasce artisticamente nel 1987, inizia a collaborare come tecnico audio negli studi di Radio Savona International, laradio piùpopolare di Savona in quel periodo, egli coltiva la sua passione aiutando nell'allestimento delle feste di piazza, con parsimonia e vero lavoro fa la sua gavetta, ciò gli permette di apprendere l'arte del mixer e della regia radiofonica, grazie all'apporto del noto deejay Boy Boogie che dalle frequenze di Radio Savona International presentava allora un'ascoltatissimo programma di musica rock.

Erano anche gli anni della musica dance, Igor Foltz durante le feste in Valbormida provava a mixare i primi brani musicali, trasferitosi a Legino da Vado Ligure sua città di nascita, conosce Paolo Bongiovanni e ne diventa grande amico, lo invita a passare a Savona International, nelle lunghe regie radiofoniche alternate con Igor ed il compianto amico (in seguito anche collega al porto) Walter Casali, Paolo si faceva chiamare Yoghi, come l'orsetto amico di Bubu.

Igor insegna a Paolo il mixaggio, si instaura così una durevole amicizia e collaborazione, lavoreranno assieme in feste private e tra amici, uno su tutti i compagni di mixer era Massimiliano Ratto Dj, amico d'infanzia di Paolo, che per anni mixò i dischi al Gulliver di Voze (Noli), famose furono le feste di capodanno dove i tre dj (Ratto, Foltz e B. on Jay) si scatenavano alla consolle miscelando brani fino a spaccare le puntine dei giradischi.

Alla fine del 1987 B. on Jay, che voleva diventare speaker radiofonico, decide di cambiare radio, dopo qualche collaborazione grazie ad Elio Berti allora noto speaker di Radio Riviera Music, (oggi creatore e animatore di TimoteoTeatro nonché della bottega dei commedianti), raggiunge una piccola radio locale di Savona, Radio Giovane C&D, sotto consiglio del patron di Riviera Music Mr.Maurizio Brisa (oggi noto collaboratore di Striscia la Notizia, nel Ventosa Radio Team), conosciuta ai tempi come radio del porto.

Il nome dell'emittente lasciava spazio alla fantasia, ma si trattava di una radio a conduzione familiare, al tempo stesso innovativa, accogliente e generosa, creata dallo scomparso Dj barese Benedetto "Dino" Ricci, appuntato della benemerita e speaker capace e loquace oltre che simpaticissimo, verso la fine del 1986 in collaborazione con la sua amica Concetta (Francesca) Fiorentino esperta di musica anni 60/70.
Gli studi erano in via Del Molo, le prime trasmissioni sperimentali a carattere prevalentemente musicale non stop, risalgono al Mese di Aprile dello stesso anno e precisamente sulle frequenze dei 107.750 prima e successivamente dalla storica ufficiale degli 88.100 , in realtà le frequenze potevano coprire un breve tratto di costa tra Albissola Marina a Savona fino al quartiere di Zinola (tempo metereologico permettendo), grazie ad un'unica potente antenna posta sul tetto della lavanderia S.Marco di fronte a dove oggi c'è la torre Bofill.
Davide De Tommaso il terzo del trio, alias Davide Parisi coltiva fin da ragazzo la passione per la musica, suona la chitarra, il basso, il pianoforte e la batteria, un vero polistrumentista con grandi doti di orecchio musicale, è sicuramente il più artisticamente longevo e il più dotato musicalmente dei tre.
Davide nasce artisticamente nel 1988, come Dj di un locale nel centro di Savona in via Brignoni, "Abaco Discovideo" aveva al suo interno uno dei primi visori maxischermo che proiettavano in pista video musicali durante le serate o i mitici sabato/domenica pomeriggio, era conosciuto col nome di Chico Dj, la passione lo travolge e scopre la moda Hip Hop, lo stile dance/rap.
All'Abaco conosce una domenica pomeriggio Paolo Bongiovanni che lo nota per la sua spiccata dote di intrattenitore al microfono, con i suoi rap accappella che facevano saltare sulle piste i ragazzini.
La simpatia tra i due è immediata e fanno amicizia.
All'inizio del 1988 Paolo raggiunge gli studi di Radio Giovane-C&D e dopo un breve colloquio, registra il primo nastro di prova, al microfono pare impacciato ed emozionato ma a Dino & Concetta fa effetto la sua creatività e simpatia, perciò il giorno dopo gli viene commissionato di trasmettere in diretta la sveglia mattutina, dopo circa un mese di trasmissioni di "Sveglia Jo" Paolo scelse un orario più comodo di quello delle 7 del mattino.
Lui già notturno cronico, considera quell'ora traumatica, perciò dopo un piccolo consulto cambia trasmissione presentando ed alternandosi agli altri Dj e Speaker di Radio Giovane in vari orari della giornata, ai tempi si faceva chiamare Paolo Dj Bon-Bon la sua era una voce calda e conturbante, collaborerà con gli speaker storici della radio da Mister Danny One, Francesca, Mister Charlie, Ambra & Giada, Paky, Rosaria.
Nell'estate del 1988 Igor scende in Sardegna a Valledoria (Ss) paese originario della madre, e trova lavoro in una discoteca la famosa Lady Night dove collabora con dj come Paolo Chighine, noto dj genovese (Kighine, il Professore) anche lui originario di Valledoria e con il Dj resident Massimo Foltz, ispiratore e mentore di Igor, dal quale prenderà il cognome Foltz.
Paolo nel mentre passa i suoi giorni sempre in radio, facendo regia e speakeraggio, nello stesso anno contatta Igor e Agostino Grasso (oggi conosciuto con lo pseudonimo di Ago il Mago con cui intrattiene il pubblico in bellissimi spettacoli di arte magica), allora noto speaker di Radio Savona Studio 105, radio che era situata in via Mignone alla Rusca, che nel frattempo chiuse le trasmissioni e cedette le frequenze.
Igor di ritorno dalla Sardegna coglie al volo l'invito di Paolo, arrivando subito negli studi di via del Molo e portando con sé il fido amico Mosè (Momo) Congiu, l'apporto che Igor Foltz diede a Radio Giovane fu una boccata d'ossigeno, una vera ventata di fresca novità per il futuro di quella radiolina.
Ago il mago seguì poco tempo dopo, l'invito ricevuto e raggiunse Radio Giovane assieme a Rossano un altro ottimo speaker proveniente da Radio Savona Studio 105, fu così che con Igor & Agostino nacque una delle coppie radiofoniche più simpatiche ed estroverse della radio savonese, liberamente ispirati alla radio genovese Onde Storte, riempirono di nonsense i programmi serali, pomeridiani o mattutini, anticiparono programmi radiofonici come Ciao Belli o lo Zoo di 105 in radio più famose ed a carattere nazionale, quando i vari personaggi di quelle radio non erano ancora nessuno, facendola fare letteralmente sotto dalle risate agli ascoltatori.
In seguito gli studi furono trasferiti in Via Pia nel cuore della città nel Settembre del 1989, e per ovviare a certe mancanze, venne montato un piccolo ripetitore potenziato, sulla collina dei Capuccini alla Villetta, grazie a questo prodigio furono possibili dirette anche notturne ad esempio la notte di Natale era consuetudine la messa dalla chiesa dei Capuccini, Paolo si creò uno spazio settimanale tutto suo con Lunedì Rock dove presentava ogni settimana una dettagliata storia del rock, poi con Jazz'o dove trattava il jazz, il soul, il blue's/rythmn'blue's, e il funky.
La voglia di mettersi in gioco, contagia tutti i collaboratori della radio, in quell'anno sono degni di menzione Salvo Mollica con la sua Shaker Music, Paolo Novaro e Simona Masala con lo sport, Carlo "Gianni Cassetta" Lucia con il reggae (tutti leginesi), Omar con la Baby dance, ed è proprio nel 1989 che Chico Dj/Davide/Dave De Tommaso/Parisi fa il suo arrivo negli studi di Via Pia, la sua esperienza nei locali è altrettanto positiva quanto quella di Igor, entrambi apporteranno novità e tanta, tanta, tanta musica dance di straordinaria consistenza, il lavoro di merchandising promuove la radio in un'ottima campagna pubblicitaria, molti negozianti di Savona avranno uno spazio di propaganda, uno stacchetto di pochi secondi su 3' di reclame che ogni 15' interrompeva le trasmissioni.
Degno di citazione fu anche uno degli ultimi arrivati in radio quell'anno, Gianluigi Zunino in arte Zunna dj Boom Boom amico Varazzino del trio, che ebbe un certo successo anche nelle disco, fu dj resident della Meta di Notte ad Andora come spalla al famoso dj Maurizio Melita e fece parte assieme ad altri dj savonesi del mitico Dj Club un'associazione fondata dal Dj Pier Paolo Pelizzoli di Jock's Team Savona, tra l'altro insieme a Charleston erano i negozi di fiducia che fornivano la musica della radio.
Igor diventa direttore artistico e la radio sarà la più ascoltata e conosciuta nel centro storico di Savona, mitiche erano le feste organizzate al circolo Artisi di salita S.Giacomo nella sala superiore dove poi nacque la Kasba, noto locale alternativo ed indie, poi sperimentali erano le trasmissioni microfonate in esterno, denominate "microfono per la città" dove appunto un microfono nascosto, registrava divertenti gag inscenate dagli speaker di turno, con le ignare vittime tra i passanti, era una sorta di candid camera show senza videocamera.
Davide (Dave) De Tommaso oggi è un noto producer discografico è stato Dj resident al Cocoricò di Riccione, Igor Foltz e Davide Parisi lavorarono spesso assieme nei locali più trendy della Liguria e della Francia.
Palli B. on Jay nel 1988 inizia anche a collaborare come promoter e light Dj in discoteca, anno i cui nascono i primi club trendy anche in Liguria, nel 1989/1990 esordisce ufficialmente anche come Dj lavorando free lance in vari locali e accompagnando alcuni Dj piu' affermati.
Tra il 1993 e 1999 allaccia scambi di collaborazione in Dj set in serate, after e Rave a Zurigo (Svi), Francoforte, Amburgo (Ger), Londra (Ing).

Dopo una lunga pausa dal 2004 al 2009, nel settembre dello stesso anno inizia una prolifica collaborazione con la radioweb, ribelle e indipendente Codekansradio e organizza anche eventi.

Ma questa è un'altra storia...
P.s.:
(Non viene citata Radio Savona Sound, tra l'altro l'unica ancora attiva oggi a Savona, in realtà perché nessuno dei tre vi ha mai collaborato)

Background musicale:

Speaker Radiofonico Dal 1986, Dj e Promoter, Collaboratore, dal 1989 In Molti Famosi Locali Nel Panorama Ligure/Piemontese.

Il primo disco che hai comprato:

Do You Really Want to Hurt Me - Culture Club - Ottobre 1982 (Avevo 12 Anni)

I Miei Generi Musicali:

Techno - Underground - Trance - Progressive - Acid - Goa - Drum N'Bass - Ambient - Breakbeat - Chillout
Ma visto che, sono un libero pensatore e sperimentatore, adoro ed uso tutti i tipi di musica indistintamente, partendo dagli albori, 
fino alla più attuale e moderna secondo chi è in pista.

Durante la mia corsa tra una consolle e l'altra, ho avuto modo di collaborare con locali come:

La Case du Chef, di Menton, Studio Circus, di Cannes, (France)
Il Covo di Nord-Ovest After-Hour, di Perinaldo (Im), Sortilegio, di Diano Marina (Im)
Enigma, di Andora (Sv), Whisky a Go-Go, Jimmiz, Graffiti City, Devil & Shark di Alassio, (Sv)
Maffiz After-Hour, di Albenga (Sv), 
La Suerte, L'Onda, di Laigueglia (Sv)
C.S.O.A Punto D'Incontro I. Calvino - Circolo Culturale di Loano, (Sv)
Vetronero disco ed After-Hour,  Il Castello, Rajah, di Pietra Ligure (Sv)
Amnesia, Il Patio, Sporting Club, Al Covo, di Finale Ligure, (Sv)
Parsifal, C.S.O.A - Circolo Culturale La Kashbah, Negrita Club - Circolo Culturale A.R.C.I,
di Savona (Sv)
Salefino, Babilonia,di Albissola Marina, (Sv)
Thenax, Business, di Celle Ligure, (Sv)
Gilda, Gilda Estate, Le Mask, Lido Cabriolet, di Varazze, (Sv)
L'Altra Notte, di Arenzano, (Ge)
Diva, Vanilla, Coccodrillo, C.S.O.A Zapata, C.S.O.A Terra di nessuno,
di Genova,
Mamunia di Recco, (Ge)
Taverna Jori,di Aulla, (Sp)
BaiaBlanca discoestività,di Levice (Cn), Kennedy, di Spigno Monferrato, (Cn)
StudioDue, di Torino, (To)
(me ne sono scordato sicuramente qualcuno)...

SPORT:

Ho sempre praticato sport attivamente fin da bambino e da ragazzo, in società dilettantistiche Savonesi.

Tra i 6-8 anni ginnastica artistica (Fratellanza Ginnastica Savonese),
8-10 nuoto (Amatori Nuoto Savona) e Minibasket (Cestistica Savonese),
10-12 calcio (Legino, squadre amatoriali anche in porta),
12-15 Minihockey (Carlo Colla),
15-18 atletica leggera (Atletica Savona) e ciclismo su strada amatoriale
e fino ad oggi, calcio a 5, calcio a 7 e 9, Mtb, trekking, hockey e podismo.
Ho anche avuto cariche dirigenziali in società sportive dilettantistiche e di mutuo soccorso.
Dal 2009 ho ripreso a giocare ad hockey grazie all'impegno e l'amicizia che mi lega con i ragazzi dell'hockey club Savona, la cui dirigenza mi ha dato fiducia, proponendomi di diventare assistente tecnico per le giovanili e la scuola dell'hockey.
Successivamente sono stato tesserato anche come giocatore nella formazione che milita in serie B ed ho potuto disputare alcune partite di campionato e coppa, segnando una rete ufficiale in campionato.
Sono anche dirigente accompagnatore del Savona Hockey Club.
Nel campionato di Serie B 2015/2016 ho potuto giocare col Genova Hockey 1980, come attaccante/ala, dove ho segnato 3 reti.
E ho visto il mio passato calcistico, anche iniziato a giocare in porta proponendomi nella squadra ligure del Genova Hockey 1980 ai master 2015 e tra i veterani savonesi che si allenano puntualmente ogni settimana dal 2007.

In questo nuovo campionato 2016/2017 rientro dopo un grave infortunio al volto patito alla terz'ultima partita nella stagione passata e mi appresto a giocare a oltre 45 anni come attaccante in serie B col Liguria Hockey Club di Carlo Colla.

WEB:

Dopo diverse vicissitudini da autodidatta, ho potuto effettuare e conseguire diplomi in alcuni corsi di specializzazione per l'uso di applicazioni e software dedicati alla creazione di siti web.
In particolare questo che state visittando ora e che raccoglie molti miei scritti ed altro...

Inoltre sono creatore di due pagine di cui vado fiero, con l'interessante applicazione jimdo:
www.savonahockeyclub.com

www.legino.jimdo.com

L'ultimo sto sviluppando ulteriormente e spero possa dare soddisfazione a tutti i savonesi di Legino.
Non sono laureato, ma come fuori corso, sono in possesso di diploma di specializzazione sulle scienza delle telecomunicazioni e uno in radiofonia e video produzione.
Posseggo inoltre, European Computer Driving Licence (ECDL - Specialised) diploma riconosciuto dalle Istituzioni - a livello sia centrale che regionale - e nella Pubblica Amministrazione, con specializzazione WebStarter, (patente europea di informatica) per la creazione di siti Web, insomma ho diversi diplomi che mi permettono di arrangiarmi sul pc senza stressare troppo gli altri...